--- COMUNE DI SONA ---

TODAY - Sicurezza stradale e modalità sostenibile

COMUNICATO STAMPA   
8 Febbraio 2015 - Sona (Verona)

Ottenuti dalla Regione finanziamenti per l’iniziativa “TODAY – Insieme per la sicurezza stradale e la mobilità sostenibile”

Eccellente la proposta di sicurezza stradale presentata da Sona nel bando regionale “TODAY – Insieme per la sicurezza stradale e la mobilità sostenibile”. Il Comune ha ottenuto un finanziamento di 18.750 euro, pari al 50% del costo del progetto, per la realizzazioni di iniziative rivolte ai bambini e ai giovani riguardanti l’educazione alla mobilità.
“Il fenomeno dell’incidentalità stradale ha assunto, nel corso del tempo, le vesti di una criticità globale di natura sociale e culturale – dichiara il Sindaco Gianluigi Mazzi -. Ne è conferma il fatto che l’Unione Europea e le Nazioni Unite insieme hanno lanciato un nuovo decennio dedicato alla sicurezza stradale finalizzato all’abbattimento del 50% del numero di morti per incidente stradale entro il 2020. Per questo abbiamo pensato di aderire all’iniziativa di cofinanziamento affidando la progettazione ad OLOS, agenzia specializzata nel seguire bandi governativi italiani ed europei, che ringrazio per l’ottimo risultato. A beve mostreremo il cronoprogramma con i tempi precisi di ciascuna fase.”
Nel Comune di Sona nel 2012 si sono verificati 48 incidenti stradali, di cui 2 mortali. I deceduti sono stati 2 mentre i feriti 64. Tra i veicoli coinvolti, 58 sono state le autovetture e 6 i mezzi pesanti. Nella categoria degli utenti più deboli della strada gli incidenti avvenuti ai motocicli sono stati 21, mentre gli incidenti in cui sono stati coinvolti velocipedi sono stati 2. Si tratta quindi di disseminare fra i bambini, i giovani, i cittadini, gli insegnanti e i cittadini la cultura della sicurezza stradale, del rispetto per se stessi e per gli altri.
“I Beneficiari diretti del progetto sono bambini e bambine dai 5 ai 13 anni. Si prevede di coinvolgere circa 500 studenti – continua il Sindaco - in forma diretta mentre saranno circa 5000 persone tra studenti, insegnanti, genitori, parenti e popolazione in generale che vengono coinvolti indirettamente. Tante sono le attività previste dal Progetto a partire da incontri formativi per ciascuna Scuola”.
Ogni incontro formativo è differenziato a seconda dell’età, avrà durata minima di un’ora e svilupperà l’ambito della sicurezza stradale. Tra gli argomenti trattati, l’utilizzo del seggiolino e delle cinture di sicurezza, l’attraversamento pedonale, i dispositivi di sicurezza per la bicicletta, il pericolo, lo stop, il dare la precedenza, il divieto.
“Particolare formazione verrò rivolta ai ragazzi tra i 12 e i 13 anni - dichiara il Sindaco – con azioni che tendono ad insegnare ai giovani tecniche di guida a bordo dei ciclomotori affinché possano rendersi più visibili agli automobilisti e adottino comportamenti consapevoli alla guida dei motocicli oltre che fare acquisire ai giovani strumenti e elementi di sicurezza”.
Durante le fasi del progetto seguiranno conferenze stampa e comunicati. Vi sarà la pubblicazione sul sito web del Comune di Sona e delle scuole coinvolte di foto, video e comunicazioni oltre alla realizzazione di una pagina Facebook dedicata.
Chiuderà il progetto una conferenza stampa-workshop conclusivo a cui saranno invitati a i rappresentanti della Regione Veneto, la Polizia Municipale, i formatori e i Dirigenti scolastici.