--- COMUNE DI SONA ---

Approvato il Regolamento del Forum delle Associazioni



COMUNICATO STAMPA   
12 Maggio 2015 - Sona (Verona)
Approvato il Regolamento del Forum delle Associazioni. L’Assessore Bianco: “Ora si parte”.

Il 30 Aprile il Consiglio Comunale di Sona ha approvato all’unanimità il Regolamento che istituisce il Forum delle Associazioni.
“Si tratta – spiega l’Assessore Gianmichele Bianco con delega alle Associazioni – di un passo fondamentale per dare un ruolo attivo alle più di cento Associazioni che operano nel nostro Comune. Era da vent’anni che il nostro Statuto prevedeva l’istituzione di un organismo che rappresentasse il tessuto di volontariato presente nel territorio, ma fino ad ora non era mai stato attuato. L’argomento è complesso ma serve anche coraggio per affrontare una materia così delicata. E lo abbiamo affrontato con una modalità innovativa. Siamo partiti invitando a Febbraio tutte le Associazioni in una serata dedicata per illustrare la bozza di Regolamento, chiedendo di fornirci le loro riflessioni. Quasi 50 associazioni sulle 104 presenti in Comune hanno partecipato e molte tra queste hanno fornito interessanti riflessioni. Un evento democratico senza precedenti che ha permesso di scrivere, anche grazie all’ottimo lavoro della Commissione consigliare, il documento finale approvato”.

Il Regolamento Comunale del Forum delle Associazioni è la vera e propria carta dei diritti e dei doveri delle Associazioni, a partire dalla composizione, che è proporzionata al numero di volontari presenti in ciascuna Associazione. Il Consiglio Comunale ha demandato, pur mantenendo la decisione finale, il potere decisionale-propositivo su diverse materie, come quello sui criteri di distribuzione dei contributi.

“Si tratta di dare oggettività alle Associazioni – dichiara Gianmichele Bianco - sia in base alla loro struttura sia in base alle loro proposte. E devo ammettere che le Associazioni hanno chiesto di venire valutate così: in base al fare, soprattutto. Così, il 30% dei contributi andranno distribuiti in base alla realtà associativa, mentre il 70% in base alla capacità progettuale.”

Tra i criteri per la realtà associativa si valuterà la capacità di condivisione del calendario degli eventi, la partecipazione alle attività di formazione periodica e non ultimo la condivisione e noleggio di attrezzature e mezzi. Mentre per la capacità progettuale sarà la Giunta Comunale a determinare con un bando i criteri, tra cui parte importante sarà dedicata alla capacità di creare progettualità in rete.

“E’ un percorso difficile ma necessario – spiega il Sindaco Gianluigi Mazzi – imparare a lavorare in rete, condividendo azioni e risorse. Stiamo creando basi robuste perché ciò avvenga, con il coraggio che ci contraddistingue, nel rispetto di chi lavora per il territorio, come le Associazioni.”

Il Regolamento andrà in vigore dal 1° Giugno. E’ in previsione una serata specifica per illustrare a tutte le Associazioni il funzionamento del nuovo quadro di regole.