--- COMUNE DI SONA ---

COMUNICATO STAMPA   
8 Luglio 2015 - Sona (Verona)
 
Durante durante una pausa dell’ultimo Consiglio comunale svoltosi venerdì 3 luglio, il cui tema principale era il PAT, presso la sala del Consiglio, erano presenti ospiti illustri, familiari e simpatizzanti per l’ufficializzazione dell’intitolazione di una Via di Lugagnano al famoso ciclista Assuero Barlottini.
“Partiamo dall’uomo – ha dichiarato il Sindaco Gianluigi Mazzi -: Assuero nasce nel 1890 e in pochi anni nonostante una situazione personale e familiare molto problematica (madre vedova e tre sorelle da accudire) riesce a raggiungere traguardi sportivi importanti. Ha lasciato segni indelebili nella Coppa Cavarzere, nel Giro del Polesine, alla Milano-S. Pellegrino-Milano, nel Trofeo Città di Parma, alla Milano-Asti-Milano e partecipa a due giri d'Italia, nel 1913 e 1914, oltre a due record dell'ora di cui uno nel vecchio velodromo Bentegodi. Insomma un grande sportivo, cittadino di Lugagnano a cui dare memoria per sempre.”
La Via Assuero Barlottini, a Lugagnano, prenderà il posto dell’attuale Via Marconi che, per ragioni di duplicazione nel territorio comunale, deve essere ridenominata.
“La curiosità – ha affermato il Sindaco – è che Google Maps già da tempo riporta Via Assuero Barlottini: viviamo nel mondo di internet, e il web va più veloce di noi…” ha concluso.
“Abbiamo invitato tanti ospiti – ha raccontato Corrado Busatta, consigliere con incarico allo sport-; le figlie Mara, Italia, Marta, il presidente del comitato provinciale ciclisti Liber Gianluca e l’ex presidente Degani, il grande commentatore sportivo nonché attore Renzo Puliero e il giornalista sportivo Tomelleri Raffaele. Presenti anche ex ciclisti come Andreoli, Guerra, Zocca Mario e gruppi ciclistici Barlottini, cicloclub lugagnano (Tezza), AD fruit e i fuoriclasse del gruppo ciclisti amatori”.