--- COMUNE DI SONA ---

Incontri sugli investimenti del 2016

8 Gennaio 2016 - Sona (Verona)
 
Investimenti di oltre undici milioni e mezzo: ecco le opere nei paesi. il Sindaco spiega ai cittadini come si useranno i soldi. “Un’Amministrazione trasparente: questo è stato sempre stato il nostro motto - dichiara il Sindaco Gianluigi Mazzi - e per questo vogliamo raccontare ai cittadini come intendiamo spendere gli 11 milioni e mezzo di euro, quasi 23 miliardi delle vecchie lire, che come Comune abbiamo a disposizione”.

L’Amministrazione comunale ha previsto quattro serate, da svolgersi una per frazione, per dettagliare il piano generale degli investimenti e le azioni particolari previste per ciascun paese. Il calendario degli incontri è il seguente: martedì 26 gennaio ore 20.45 a Sona presso la Sala del Consiglio; giovedì 4 febbraio ore 20.45 a Palazzolo presso la trattoria “da Nino”; giovedì 11 febbraio ore 20.45 a San Giorgio presso la Sala civica e giovedì 18 febbraio ore 20.45 a Lugagnano presso l’aula magna della scuola Anna Frank.
Con l’approvazione ottenuta dal Consiglio Comunale del 30 novembre u.s., dopo un intenso lavoro di tutta la maggioranza e degli uffici comunali che hanno accolto le istanze, le idee e le segnalazioni pervenute da moltissimi cittadini in questi ultimi mesi, l’Amministrazione di Sona guidata dal Sindaco Gianluigi Mazzi è riuscita a mettere a disposizione dei cittadini e del territorio un consistente gruzzolo per finanziare opere di primaria importanza. La revisione del Patto di Stabilità, un mix di soldi risparmiati, di progetti vinti in Regione e di investimenti privati consentono di attuare interventi vitali per la comunità.
“Come già affermato in altre occasioni, sono opere per i bambini, gli anziani, le famiglie, i giovani, le attività produttive, gli uomini e le donne che ogni giorno vivono il nostro territorio – afferma il Sindaco Gianluigi Mazzi -. Scuole, casa di riposo, viabilità, sport, sicurezza, manutenzioni, abbattimento delle barriere architettoniche sono le priorità su cui intervenire nel 2016. Un nuovo edificio delle elementari a Lugagnano, l’adeguamento sismico di “Villa Romani” a Sona, il progetto di riqualificazione energetica dell’involucro edilizio delle scuole medie “Anna Frank” di Lugagnano, strade e marciapiedi di tutti i paesi del Comune con particolari opere a San Giorgio e Palazzolo, l’abbattimento delle barriere architettoniche, le manutenzioni degli impianti di Palazzolo, la realizzazione di un nuovo campo di calcio a Lugagnano, se ci sono le condizioni si provvederà all’ampliamento del cimitero di Sona, la realizzazione dell’ ecocentro per rifiuti urbani a Sona e ovviamente le manutenzioni in tutti i paesi saranno la nostra priorità. Infine i fondi dai privati. Quasi 2 milioni per riqualificare con nuovi spazi, servizi e ambulatori la casa di riposo di Lugagnano, oltre a riqualificare con parcheggi per camion e camper la zona della Grande Mela.”
Durante gli incontri si invitano i cittadini al dibattito. “Abbiamo lavorato moltissimo per questo risultato – spiega il Sindaco – per approvare tutto entro il 30 novembre. Altri Comuni hanno molte meno risorse. Ora sta a noi realizzare le opere. Partendo però dallo spiegare in modo trasparente ai nostri cittadini cosa stiamo facendo, perché tutti noi, diciottomila abitanti di questo territorio, dobbiamo vivere in paesi sempre migliori. A partire dal comunicare chiaro”.