--- COMUNE DI SONA ---

Assegnati i contributi alle Associazioni. La Comunità cresce tramite il volontariato.
“Con una delibera del Dicembre scorso abbiamo valorizzato le Associazioni del nostro territorio
distribuendo fondi per quasi 25 mila euro – dichiara l’Assessore alle Associazioni Gianmichele Bianco -.
Le ventiquattro Associazioni che hanno fatto richiesta rientrano negli ambiti di intervento della politica contributiva dell’Amministrazione comunale prevista per il 2016, primo anno in cui è stato applicato il nuovo Regolamento dei Contributi e del Forum delle Associazioni. Tutte le Associazioni richiedenti – continua Bianco - svolgono, a vario titolo, un’importante attività a beneficio della comunità amministrata, integrativa e sussidiaria rispetto alle finalità dell’Amministrazione comunale e caratterizzata da una significativa valenza aggregativa. Insomma, senza di loro saremmo un Comune molto più povero in iniziative e attività”.
Il Comune di Sona è una realtà ricchissima per il volontariato: più di 100 gruppi, più del 20% dei cittadini del territorio, più di tremila volontari sempre attivi che donano più di un milione di ore del proprio tempo e del proprio lavoro all’anno per far crescere la Comunità.
Afferma l’Assessore Bianco che “quella statistica è riferita a coloro che operano continuamente, ma in realtà le cifre sono molto più alte poiché tanti sono coloro che, letteralmente, danno una mano all’occorrenza, ma non svolgono un’attività permanente. Non mi stupirei se raddoppiassimo i numeri. Noi italiani (e sonesi, quindi) siamo questi: gente che lavora sodo a dispetto di tutti, e sempre lo farà”.
Complessivamente nell’anno 2016 sono stati distribuiti per le Associazioni del Comune, escluso quelle sportive, circa 34 mila euro. “Una parte dei contributi, pari a circa 10 mila euro, è stata assegnata con regole e modalità decise in autonomia dal Forum delle Associazioni – spiega Gianmichele Bianco -: un alto esempio di coinvolgimento e di responsabilizzazione nell’attività amministrativa da parte delle circa 70 Associazioni del territorio che ne fanno parte. Per la prima volta da quando è stato approvato lo statuto del Comune, 25 anni fa, le Associazioni sono valorizzate come previsto: parte integrante, attiva e propositiva della Comunità.”
“Sono azioni di volontariato che consentono a tutti di crescere sotto moltissimi punti di vista – ammette Bianco -: salvaguardia e valorizzazione delle tradizioni locali, del patrimonio di saperi, dei costumi radicati nella storia del territorio; l’aggregazione della comunità intorno ai valori della tradizione, i bisogni di assistenza sociale e sanitaria, l’organizzazione di eventi ricreativi, valorizzazione della storia del territorio e del sentimento dell’amore di patria, diffusione dello spirito dell’impegno civile e della cultura, promozione della creatività e dell’iniziativa artistica giovanile, diffusione della cultura musicale, instaurazione di nuove relazioni con città e Paesi europei ed extraeuropei, aggregazione e ricreazione dei cittadini di particolari fasce d’età, in particolare quelle più deboli e sole (anziani). Impossibile perseguire tutti questi obiettivi senza l’aiuto dei gruppi di Volontariato. Un immenso grazie a tutti per quanto svolgono” conclude Bianco.