--- COMUNE DI SONA ---

Arte, danza e cultura si uniscono in Biblioteca a Sona


La Biblioteca di Sona ha avuto l'importante occasione di essere luogo di un curioso e affascinante spettacolo che comprende un interessante connubio tra musica, danza e cultura. Musica, perché il brano di sottofondo, “Dockyard”, è originale; prodotta da Paul Kalkbrenner, racchiude nello stile techno, elettronico, un'eco che sembra provenire dalle pianure irlandesi. Danza, perché l'abile ballerino Sebastiano Gani Galli ha permesso un coinvolgimento totale dello spettatore sulle note di questa musica inconsueta. Cultura, perché è ciò che la biblioteca tende a rappresentare nel suo essere, e il fatto che sia stata scelta come ambientazione non può non essere di grande risalto.
“La biblioteca di Sona è ormai uno spazio culturale aperto, dove i libri, le riviste, i giornali non sono più gli abitanti principali, perché attorno ad essi sono nati concerti, seminari, film… che accompagnano le persone che sono in questo spazio. E ora anche la fantastica esibizione di una danza. Questa è la nostra biblioteca, questa è la cultura di Sona: aperta alle idee, attenta alle esigenze, aperta alle persone, ma soprattutto bella.” afferma Gianmichele Bianco, Assessore alla Cultura del Comune di Sona.
Danny Rambaldo, ideatore e autore del filmato, aveva già lavorato a Sona, con un filmato per l'evento “So-na in giro” del 2016, e per la rassegna musicale di Eventi Gutenberg. In occasione di questo ultimo progetto, “Library Session”, ha affermato di aver “trovato affascinante vedere la biblioteca trasformarsi al martedì sera dando spazio a musicisti e artisti di esibirsi e ho voluto portare avanti l’idea di dare valore a luoghi e realtà della provincia di Verona, dimostrando che anche se un posto è poco indicato per una certa attività o addirittura abbandonato, questo può comunque dimostrarsi interessante, utile e pratico.”
“L'esibizione ha come scopo la sensibilizzazione degli spettatori a rivalutare e perfezionare spazi e luoghi già esistenti – afferma il consigliere con delega alle politiche giovanili Mattia Leoni - senza costruirne necessariamente di nuovi, in modo da salvaguardare l'ambiente e la natura a Sona, con la sua varietà di paesaggi verdi. È un invito a apprezzare ciò che già esiste e impiegarlo in nuovi indirizzi, nuove prospettive e punti di vista alternativi, cose che solo l'arte e la cultura assieme ai giovani sanno fare.”
Il video di “Library Session” è disponibile su youtube al sito: https://youtu.be/jbC1Okj9ewY
Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l'ideatore del progetto Danny Rambaldo via mail all'indirizzo: info@trainsexplosion.it oppure sul sito www.trainsexplosion.it.