--- COMUNE DI SONA ---

Contributi alle Associazioni 2017: al via la prima tranche

 
Venticinque associazioni del Comune di Sona stanno per ricevere l’acconto dei contributi per lo svolgimento della loro attività di volontariato in tanti settori. Le regole dei contributi sono quelle che le stesse associazioni si sono autodefinite all’interno del Forum delle Associazioni, vero e proprio par-lamentino dove si discute delle iniziative in loro favore.
“Sono ormai due anni che ha preso il via il Forum delle Associazioni – dichiara Gianmichele Bianco, Assessore alle Associazioni – e con i criteri che le stesse associazioni si sono autodefinite, provvediamo come Giunta a elargire contributi finalizzati al mantenimento degli importanti servizi che i gruppi di volontariato esercitano ogni giorno. Sportivo, ricreativo, culturale, assistenziale in un vero e proprio spirito di servizio che ci riempie di orgoglio”.
La cifra messa a disposizione dall’Assessorato per questo primo intervento è di circa diciassette mila euro, ai quali si aggiungeranno altre quote da qui a fine anno.
“I contributi non si esauriscono qui – ammette l’Assessore Bianco – ma sono previste altre azioni di finanziamento. Ad esempio stiamo contribuendo con circa diecimila euro all’anno a corsi di guida sicura, già frequentati da circa 50 persone, e stiamo studiando come contribuire all’importante azione svolta dalla Protezione Civile e dal SOS. Oltre a ciò la Giunta si riserva sempre ogni anno di contribuire per altri 12-15 mila euro ad altre finalità in linea con le necessità della nostra Comunità di Sona e dei suoi diciottomila abitanti. L’importante è che i contributi vadano ad aiutare un volontariato sano e attivo, per creare un supporto a vantaggio di tutti”.
Con questa prima contribuzione, le associazioni culturali (in totale 14) destinatari dei maggiori contributi sono gli Alpini di Lugagnano con più di mille euro e il Gruppo Tempo Libero Anziani con settecentocinquanta. Tra quelle sportive (in totale 11), l’A.C.D. United Sona P.S.G. di Palazzolo riceverà circa mille euro.
“Infine – conclude Gianmichele Bianco – ormai stiamo andando verso forme di convenzione con le Associazioni. Il Gruppo Carnevale Benefico ha in essere una convenzione per tre anni per circa 4.000 euro annui, mentre è in fase di conclusione di stesura la convenzione con la Pro Loco per strutturare e cofinanziare i tanti servizi che esplica. Vogliamo concludere questo entro l’inizio dell’autunno. Le cifre a disposizione non sono milionarie – ammette Bianco - si aggirano complessivamente sui 35/40 mila euro annui e le associazioni beneficiarie sono più di 40 ogni anno: si tratta di dare il massimo valore possibile a chi opera tutti i giorni per completare servizi che il Comune non riesce a fare. Grazie a tutti i volontari, senza di loro saremmo tutti più poveri di servizi.”