--- COMUNE DI SONA ---

"Serve un passaggio all'ospedale?" A Sona č gratis, per persone in stato di necessitā

Pubblicata il 08/01/2017

Potremmo averne tutti bisogno: dover effettuare una visita o delle analisi all'ospedale e non sapere come andarci. Non sono questioni secondarie: qui si misura se una comunità è all'altezza o no.  Con delibera di Giunta comunale del 20 dicembre scorso, anche per il 2017, sono state rinnovate le convenzioni con Fevoss (Federazione dei Servizi di Volontariato Socio Sanitari – Onlus) e Gruppo A.MI.CO (Associazione Miglioramento Continuo) per il servizio trasporto persone residenti sul territorio comunale e in situazione di difficoltà (minori, anziani invalidi, adulti disabili).
“Siamo all’interno del progetto che abbiamo identificato Comune-Ascolto – dichiara il vice sindaco Simone Caltagirone con delega alle Politiche Sociali. - Il progetto favorisce l'acceso alle prestazioni socio-sanitarie tramite sostegno alla mobilità ed ai servizi delocalizzati, da realizzare attraverso il trasporto di persone in stato di necessità verso luoghi di cura o di assistenza (centro diurno di Lugagnano, centro Don Calabria, Ospedale di Bussolengo, Ambulatorio Pazienti Fragili di Lugagnano e, in taluni casi particolari, anche presso siti socio-sanitari più delocalizzati) o di minori in carico al servizio socio educativo territoriale. Come già ricordato, questo servizio purtroppo non viene considerato essenziale da parte dello Stato e pertanto sottoposto a tutte le limitazioni di carattere economico”.
Leggi il comunicato stampa completo cliccando qui.


Facebook Google+ Twitter