--- COMUNE DI SONA ---

“Mi aspettavo che…”: il teatro per sensibilizzare i giovani sui pericoli della strada

Pubblicata il 20/02/2018
Dal 28/02/2018 al 28/02/2018

Mercoledì’ 28 febbraio, alle ore 20,30 presso l’Auditorium Parrocchiale di Lugagnano avrà luogo la rappresentazione teatrale “MI ASPETTAVO CHE …”, atto unico di Anna Rapisarda sotto la regia di Enzo Rapisarda sull’importante tema della sicurezza stradale.
Si tratta di un’opera che utilizza un linguaggio emotivo piuttosto che descrittivo, e mette in luce esperienze e sentimenti delle persone coinvolte in fatti incidentuosi. L’evento è proposto dal Comune di Sona in collaborazione con l’Associazione Verona Strada sicura, composta da persone del mondo istituzionale, dei comparti sicurezza e soccorso, e dai famigliari di vittime della strada tra le quali ricordiamo anche le famiglie dei cinque giovani cittadini di Lugagnano periti nel 2005 in un incidente stradale.
Porterà la propria testimonianza anche il sig. Roberto Zecchinato, atleta disabile della GSC di Pescantina. “Alla serata sono stati invitati personalmente anche i ragazzi delle Scuole Secondarie del nostro territorio e le loro famiglie” afferma l’assessore Antonella Dal Forno “perché condividiamo le finalità e l’impegno dei famigliari di Tobia, Martina, Valeria, Nicol e Levi, che così tanto si spendono per sensibilizzare ragazzi e giovani sul tema della sicurezza stradale. Con questo evento, assieme anche ai progetti attuati nelle scuole del territorio in collaborazione con la Polizia di Stato, all’annuale “Borsa di Studio per non dimenticare e crescere insieme” rivolta agli alunni delle Secondarie del Comune, intendiamo educare i ragazzi – e per loro tramite anche gli adulti – ad assumere comportamenti rispettosi del Codice della Strada per diventare adulti responsabili della propria ed altrui sicurezza.”


Facebook Google+ Twitter