--- COMUNE DI SONA ---

Sona - Al giovane percussionista Umberto Dal Barco la borsa di studio “Severino Ridolfi” per meriti musicali

Pubblicata il 04/03/2018

Presso una gremitissima sala del Consiglio, dall’Assessorato alla Cultura è stata assegnata al percussionista Umberto Dal Barco la borsa di studio “Severino Ridolfi” per meriti musicali. Il contributo, ideato alla fine degli anni ’90 dall’allora Sindaco Raffaele Tomelleri, intende premiare giovani musicisti che si impegnano a studiare e a diffondere la musica.
“Una borsa di studio per aiutare un ragazzo o una ragazza a studiare la musica è stupendo – ammette l’Assessore alla Cultura Gianmichele Bianco -. Primo perché per aiutare i giovani servono fatti e non parole, e poi perché viviamo in un Paese e in una città che hanno la musica nel loro DNA. Un’abbinata che qui a Sona è particolarmente presente, perché ciò che fa il Corpo Bandistico è davvero unico, mettendo assieme giovani, passione, opportunità e qualità, come dimostra il recente primo posto a livello regionale in una prestigiosa rassegna musicale.”
Severino Ridolfi nacque nel 1903, diresse la banda di Sona dal 1931 al 1971 e il coro fino all’età di 90 anni. Morì nel 1998. Recentemente a Sona è stata inaugurata una via a suo nome.
"Per aiutare concretamente chi avrebbe ricevuto la borsa – continua Gianmichele Bianco – da quest’anno ne abbiamo aumentato l’importo, portandolo da circa 516 euro a 750 euro. Un segno tangibile e concreto che darà al giovanissimo Umberto Dal Barco, abitante a Lugagnano e studente di percussioni al conservatorio di Vicenza, reali possibilità di contribuire al suo studio e alla sua maturazione. E’ stupendo poi constatare come Umberto si prodighi per diffondere la musica nel territorio, sia con corsi sia con concerti. Lo vedremo ad Aprile in un concerto al Teatro di Sona, organizzato dall’Assessorato alla Cultura per dare spazio a giovani artisti del territorio”.


Facebook Google+ Twitter