--- COMUNE DI SONA ---

Sona - Dalla cittā gemellata di Weiler, un contributo di quasi duemila euro per Fonte del Campo

Pubblicata il 06/03/2018

L’Associazione delle Streghe di Weiler, città gemellata da 25 anni con Sona, sabato 3 marzo, in occasione del ricevimento ufficiale organizzato dall’Amministrazione comunale per accogliere le delegazioni carnevalesche europee, ha donato alla Pro Loco e al SOS di Sona la cifra di 1666 euro come contributo al progetto intercomunale PRO FONTE DEL CAMPO a favore della costruzione dell’edificio che accoglie l’associazione Vico Badio di Fonte del Campo, nei pressi di Amatrice, distrutto dall’ultimo terremoto.
L’Amministrazione comunale di Sona ha dato il benvenuto alle Streghe di Weiler e alle numerose delegazioni europee che hanno partecipato all’edizione 2018 del Carnevale di Lugagnano. Il Sindaco, Gianluigi Mazzi, e gli Assessori, assieme al Presidente del Carnevale benefico Lo Tzigano di Lugagnano e a tutti i suoi componenti, hanno accolto il Direttivo della FECC (Federazione Europea delle città del Carnevale) costituito da membri di vari paesi europei, ed i Presidenti nazionali della stessa federazione, tutti riconoscibili dal caratteristico cappello a tre punte bianco e azzurro; nonché le delegazioni estere partecipanti. Germania, Belgio, Croazia, Macedonia, Svezia, Serbia, Olanda le nazioni presenti. Un benvenuto particolare è stato rivolto alle Associazioni carnevalesche provenienti dalla città di Weiler, con la quale la Comunità di Sona è gemellata da 25 anni, e al Principato di Franciacorta, associazione carnevalesca di Mirandola.
Nell’evento di raccolta fondi per finalità benefiche organizzato annualmente dall’Associazione delle Streghe di Weiler nel cosiddetto Giovedì grasso di Carnevale, le Hexen mit Herzen, Le Streghe col cuore, hanno voluto pensare ai cittadini di Vico Badio e al progetto PRO FONTE DEL CAMPO che vede coinvolta l’Amministrazione di Sona. La risposta dei cittadini di Weiler è stata immediata e calorosa.
“Le Streghe e i cittadini di Weiler” afferma Antonella Dal Forno, Assessore ai Gemellaggi e al Turismo del Comune di Sona “hanno dimostrato d’avere veramente un cuore grande che va oltre i confini di Weiler, della Germania per giungere fino a Fonte del Campo! Nel consegnare fisicamente il cuore contenente il contributo, la Presidente delle Streghe, Michaela Wald, ha voluto sottolineare il legame di forte amicizia tra le Comunità di Weiler e di Sona nel quale il gesto si contestualizza e trova senso. Già lo scorso anno” continua l’Assessore “durante lo stesso evento di Benvenuto, anche la Comunità gemellata di Soyaux aveva voluto contribuire al progetto. Segni tangibili, questi, che assieme alle relazioni di amicizia danno spessore e significato ai gemellaggi”.
“Lo Tzigano di Lugagnano gode di un carisma particolare” asserisce Antonella Dal Forno “ha la capacità di attrarre le più svariate persone dai diversi angoli d’Europa rendendo Lugagnano, per la durata di un fine settimana, un vero e proprio melting pot culturale e linguistico, dove le maschere confondono le provenienze e mescolano lingue in un linguaggio che non solo i carnevalanti comprendono, ma inspiegabilmente tutti. A fare da grammatica comune è la gioia di stare assieme, l’amicizia consolidata negli anni, gli scherzi e i balli, le specialità culinarie e l’organizzazione dell’instancabile Associazione Carnevale Benefico Lo Tzigano. Anche questa un’associazione con un grande cuore! Lugagnano caput mundi, è proprio il caso di dire, lo abbiamo sperimentato!”


Facebook Google+ Twitter