--- COMUNE DI SONA ---

A Sona il protagonismo giovanile prende luce con il "Progetto EDY"

Pubblicata il 19/09/2016

 “I riflettori è giusto puntarli anche sulle Politiche Giovanili”; esordisce così il Vice Sindaco Simone Caltagirone per illustrare l’ennesimo progetto dedicato ai giovani sonesi.
"Con “Comune Ascolto”, uno dei tanti contenuti presenti nelle linee programmatiche, il Comune si è impegnato nel confronto costante con i giovani, per capirne i bisogni e pianificare le soluzioni, non più proponendo ma ascoltando - continua il Vice Sindaco -. L’assessorato alle Politiche Giovanili, che oggi vanta la preziosa collaborazione del Consigliere Mattia Leoni, in questi tre anni ha volutamente incontrato e conosciuto diverse realtà associative, formali e informali, di giovani che hanno realizzato eventi sul nostro territorio, di carattere musicale, culturale e artistico e di promozione del territorio.”
Oggi si accende “Edy: il protagonismo giovanile prende luce”, progettualità promossa dal Comune di Sona in collaborazione con l’associazione Cavalier Romani, finanziato dalla Regione Veneto, all’interno del bando delle politiche giovanili “Fotogrammi Veneti: i giovani raccontano”. Obiettivo dell’iniziativa è quello di offrire a 10 giovani residenti nel territorio del Comune di Sona la possibilità di svolgere un’esperienza di cittadinanza attiva concreta, in progetti afferenti a 4 aree progettuali: servizi educativi, ecologia e benessere, promozione culturale, social e videomaking. Numerosi sono i partner che hanno aderito alla rete delle associazioni e delle istituzioni presenti nel territorio comunale: Associazione Cavalier Romani Onlus, Società Cooperativa Sociale l’Infanzia, Associazione Sona in 4 passi, SOS Sona, Salmon magazine, Cooperativa sociale Azalea, Associazione di volontariato il Dono ONLUS, Associazione culturale il Baco da Seta.
Le iniziative poste in essere da parte dei giovani saranno narrate da parte degli stessi attraverso un’azione di storytelling multimediale in itinere, mediante l’utilizzo dei social network e la realizzazione di brevi produzioni video. A ciascun volontario verrà riconosciuto un contributo economico in voucher, fino ad un massimo di 120 ore di impegno, a fronte di una parte di servizio prestato a titolo gratuito e della partecipazione alla formazione.
Il testo dell’avviso pubblico e la modulistica per presentare la propria candidatura, entro le ore 12 del 30 Settembre 2016 all’indirizzo mail info@cavromani.it, è disponibile sul sito dell’Associazione Cavalier Romani (www.cavromani.it) e sul sito del Comune di Sona.
Per chiarimenti ed informazioni gli interessanti possono rivolgersi al Servizio Educativo del Comune (Tel. 045 6080155 – mail: f.faccincani@comune.sona.vr.it).


Facebook Google+ Twitter